Arte

Ritratto di un uomo con guanto di sfida

Anonimo
1562 – Olio su tela
Phila Museum of Art – Philadelphia

Nell’Europa del XVI secolo divenne di moda tra i nobili essere ritratta in armatura e in posa con oggetti marziali come mazze, manganelli del comandante o elmi (un riferimento alla loro supposta o dimostrata attitudine come guerrieri e leader militari).

L’uomo non identificato, forse proveniente dalla regione italiana “Emilia”, in questo ritratto indossa abiti civili insieme a una maglietta postale; una mano poggia su un guanto di sfida appositamente progettato per Duelli.

Notate come l’interno di esso è ricoperto di fine maglia di ferro per permettere al dueller di afferrare la lama di una spada in duelli; così come deviare / schiaffeggiarlo senza farsi male.

È interessante notare anche la direzione verso l’alto delle scale dei guanti; adattato per deviare gli attacchi di punta dell’avversario dalla mano armata.

Le costose traccie del suo #rapier (#sword) e del pugnale corrispondente, che l’artista ha dipinto qui con grande cura, competono con il suo volto per l’attenzione dello spettatore.

Condividi Ars Gladii