Arte

Il duello del secolo

Cristoforo Roncalli detto “Pomarancio”
1550-1563 – Affreschi
Palazzo della Corgna – Castiglione del Lago (PG)

Il “duello del secolo”, avvenuto a Pitigliano il 26 Maggio 1546, fra il capitano perugino Ascanio Della Corgna e il gentiluomo fiorentino Giovanni Taddei. Della Corgna fu uno dei pi˘ grandi combattenti della sua generazione, condottiero, mercenario, ingegnere militare, maestro d’arme, spadaccino formidabile (considerato tale in una terra di spadaccini formidabili come l’Italia cinquecentesca), grande cavaliere e trionfatore di tornei. Nella sua lunga carriera di soldato combattË sia in Italia che contro i Turchi, e l’avrebbe conclusa proprio combattendo contro di loro a Lepanto, nel 1571. Sei anni prima era stato membro del Grande Soccorso che era partito in aiuto degli Ospitalieri nel grande assedio di Malta.

Nel duello entrambi i contendenti si batterono con due spade, tecnica difficilissima, riservata agli spadaccini migliori e pi˘ esperti (talvolta detta “alla fiorentina”: che l’avesse proposta Taddei?). Vinse Ascanio, riuscendo, nonostante la mancanza di un occhio (perso in battaglia a Casale Monferrato dieci anni prima), a trafiggere il Taddei al petto. Fu proprio Ascanio, sanguigno e marziale come tutti i soldati della sua epoca, a chiedere al pittore Pomarancio di includere il duello nella serie di affreschi sulle sue imprese, che gli aveva commissionato per la sua residenza di Castiglione del Lago.

Condividi Ars Gladii

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *